LE POZZE DEL DIAVOLO E I PANORAMI D’AUTORE DI MONTE ODE

Caro strikkers, in questa occasione intraprenderemo un nuovo e inedito itinerario che ci porterà a conoscere uno dei posti segreti del Lazio che meritano di essere scoperti!

Ci troviamo nel gruppo dei Monti Sabini, a solo poco più di un’ora da Roma, dove il torrente Gelatina, nel corso dei millenni, ha scavato una valle generando un ambiente ancestrale fatto di acqua e pietra, di luci filtranti e una rigogliosa vegetazione. Risaliremo il corso del torrente e attraverseremo un breve e facile guado per raggiungere un luogo fiabesco: le Pozze del Diavolo, dove, ai piedi del Monte Tancia, il torrente si getta in cascate creando suggestive piscine naturali dalla acque color smeraldo.

Proseguiremo la nostra escursione raggiungendo la cima di Monte Ode che, nonostante i suoi modesti 968 m s.l.m., ci regalerà un panorama a 360 gradi che spazia dall’inconfondibile profilo dell’isola calcarea del M.te Soratte che emerge dalla piana Teverina, alle più alte cime dei rilievi dell’Appennino Centrale, con il massiccio del Terminillo che incombe maestoso all’orizzonte.

Dopo la sosta pranzo proseguiremo per una variante per ammirare suggestivi scorci sul Cicolano ed il M.te Velino per poi rintercettare il percorso di andata e ritornare al punto di partenza. Consumeremo l’immancabile terzo tempo, presso il “Tancia Hostel House”, una struttura, ora rinnovata, che, già dalla fine del medioevo, fu, per molto tempo, la sosta più importante lungo la via del Tancia, principale via di collegamento tra la valle Reatina e la Sabina Tiberina, frequentata da mercanti e pastori che praticavano la transumanza e dai briganti.

Ora tocca a te, sei pronto per questa nuova avventura?

SCHEDA EVENTO
2.5/5
LIVELLO


FACILE/MEDIO

DISTANZA


7 KM

DISLIVELLO


+/- 310 m

DURATA


5:00 H

QUOTA MAX


968 m

QUOTA MIN


660 m

PERCORSO


A/R + Anello

ETà MIN


8 anni

Informazioni generali

Escursione giornaliera in ambiente montano

  • Possibilità di ammirare panorami sulla valle del Tevere e i maggiori rilievi di Lazio e Abruzzo, 
  • Ambiente di montagna aspro e selvaggio
  • Scoprire elementi naturali di immenso fascino

E (Escursionistico)

L’attività proposta non presenta particolari difficoltà, è adatta anche per principianti ma è comunque richiesto un minimo di allenamento per i tratti in salita. Il percorso presenta un breve e facile guado in acqua bassa e NON presenta punti esposti.

Per la riuscita di questa escursione è previsto un minimo di 8 e un massimo di 20 partecipanti

Si, ma che siano abituati ed allenati alle lunghe camminate e che abbiano almeno 8 anni.

Si, ma previa comunicazione e solo se tranquilli, socievoli e abituati a procedere in gruppo e se necessario al guinzaglio.

RITROVO

Ore 09:30 Poggio Catino (RI), il luogo esatto verrà comunicato a chi confermerà la propria partecipazione. Chiediamo massima puntualità nel rispetto di tutti. Da lì con 5 min di auto raggiungeremo l’imbocco del sentiero. 

PARTENZA

Ore 10:00 imbocco sentiero località Poggio Catino (RI)

RITORNO

Ore 16:00 circa imbocco sentiero Poggio Catino (RI). Terminato il percorso, per chi vorrà, ci sarà la possibilità di fermarsi per il nostro famoso “Terzo Tempo” , smaltendo le fatiche della giornata con un aperitivo e una birra in compagnia.

ll punto d’incontro sarà raggiungibile esclusivamente in auto. Chi ha disponibilità di posti auto e voglia offrire passaggio con condivisione spese di viaggio o chi è in cerca di passaggio può comunicarlo in fase di prenotazione indicando nome e contatto telefonico.

  • La strada per  raggiungere il punto d’incontro e l’imbocco del sentiero è completamente asfaltata.

L’itinerario potrà essere modificato dalla guida, se lo riterrà opportuno, per motivi logistici e di sicurezza. Qualora il meteo preveda condizioni da non permettere il normale svolgimento dell’uscita sarà nostra premura annullare l’attività o, dove possibile, proporre un’alternativa di simile carattere e difficoltà con apposita nuova prenotazione.

  • Scarpe da trekking – con suola scolpita antiscivolo
  • Abbigliamento tecnico a strati – incluso strato calore (pile o maglione pesante)
  • Guscio in Goretex o similare antipioggia
  • Cappello protezione sole – possibilmente anti UV
  • Berretto lana o pile
  • Guanti – possibilmente con membrana antivento
  • Zaino da escursionismo – minimo 20L
  • Pranzo al sacco – in base alle proprie esigenze
  • 1.5 litri d’acqua – minimo consentito

VERRANNO ESCLUSI I PARTECIPANTI CHE NON AVRANNO L’EQUIPAGGIAMENTO NECESSARIO RICHIESTO

  • 2 Bastoncini da escursionismo – molto consigliati
  • Occhiali da sole – utilizzo outdoor
  • Giacca o gilet antivento – Softshell
  • Fascia tubolare o collarino multiuso
  • Torcia – possibilmente frontale
  • Macchina fotografica
  • Un telo impermeabile – per quando ci si fermerà a mangiare
  • Un eventuale cambio asciutto – da lasciare in auto all’arrivo
  • Integratori alimentari – secondo le proprie necessità
  • Sacchetto rifiuti

Per il pieno rispetto della natura e dell’ambiente che visiteremo sarà tassativamente vietato:

  • Raccogliere piante e fiori
  • Disturbare in qualsiasi modo o dare cibo all’eventuale fauna selvatica
  • Gettare in terra o abbandonare lungo il percorso qualsiasi oggetto compresi mozziconi di sigaretta, fazzoletti di carta o qualsiasi altro tipo di immondizia.
  • 00

    giorni

  • 00

    ore

  • 00

    minuti

  • 00

    secondi

Data

28 Apr 2024

Ora

9:30 - 16:00

Costo

€20.00

Maggiori informazioni

PRENOTA QUI

Livello

2 - FACILE/MEDIO

Luogo

Gruppo dei Monti Sabini
Poggio Catino, RI

Guida

Massimo Urso
Massimo Urso

Fondatore di Strike Adventure e Guida Ambientale Escursionistica (Iscriz. Reg. Naz. AIGAE – LA 654)

PRENOTA QUI

Iscriviti al sito

Per usufruire di tutte le funzionalità del sito, come la prenotazione agli eventi in calendario, è necessario effettuare l’iscrizione. Se non ne avessi voglia in questo momento potrai sempre farlo in seguito, buona navigazione!