MONTE PRENA: SULLA VIA DEL CENTENARIO

Quella sul Monte Prena (2.561 m), sesta vetta in ordine di altezza della catena montuosa del Gran Sasso, non è semplicemente un’escursione: è un vero e proprio viaggio se con questo termine si intende la scoperta di luoghi insoliti, fuori dall’ordinario e quindi, per definizione, straordinari.

Straordinario è il “viaggio” sul monte Prena, perché è una montagna differente da tutte le altre del Gran Sasso: avvicinandosi dal versante sud che guarda Campo Imperatore l’ambiente che percorreremo è selvaggio, aspro, caratterizzato da pinnacoli, enormi massi in equilibrio precario sul vuoto e numerose guglie rocciose che rendono questa montagna simile ad un mastodontico castello di sabbia. Man mano che ci avviciniamo alla montagna, lo sguardo si perde continuamente a cercare una via di salita per la vetta in un labirinto di roccia e sfasciumi, senza trovarla: sembra inaccessibile. E poi c’è tutto quel bianco della roccia: sì bianco e non grigio come di solito sulle montagne dell’Appennino, un bianco che la luce fa risplendere abbacinante. Lo sguardo si riesce a riposare da tanta luce solo quando si sofferma su piccoli terrazzi dove il verde dell’erba spesso nasconde i piccoli fiori bianchi di Stella Alpina Appenninica.

Sarà un’emozione, terminata la salita attraverso il “lunare” versante Sud del Prena, arrivare al Vado di Ferruccio, dove lo sguardo potrà spaziare libero, da una parte, sull’impressionante parete Nord del monte Camicia che precipita verticale con un balzo di 1200 m sulle morbide colline del chietino, dall’altra potrà spingersi fino al “Paretone” del Corno Grande che da qui appare in tutta la sua selvaggia bellezza, abbracciando di fatto, con un solo colpo d’occhio, tutto il versante orientale della catena del Gran Sasso.  Dal Vado di Ferruccio fino alla vetta del Prena percorreremo un tratto del mitico sentiero del centenario che concatena, in una lunghissima e meravigliosa escursione, tutte le cime che formano la catena orientale del massiccio montuoso del Gran Sasso.

L’arrivo in vetta sarà la conclusione del nostro viaggio: lo sguardo verrà assorbito dalla contemplazione del cielo azzurro e poi si abbasserà sulle cime d’intorno, sul bianco delle rocce per poi discendere al verde dei boschi in basso e sulle colline, fino al blu del mare.

SCHEDA EVENTO
4/5
LIVELLO


MED/IMP

DISTANZA


13 KM

DISLIVELLO


+/- 950 m

DURATA


7:30 H

QUOTA MAX


2561 m

QUOTA MIN


1630 m

PERCORSO


A/R

ETà MIN


16 anni

Informazioni generali

Escursione giornaliera in ambiente montano

  • Possibilità di ammirare le principali cime del Parco e i maggiori gruppi montuosi del centro Italia, 
  • Possibilità di avvistare il camoscio appenninico, l’avvoltoio grifone e l’aquila reale
  • Ambiente di alta montagna aspro e selvaggio
  • Confrontarsi con semplici ma emozionanti passaggi su roccia 
  • Camminare lungo panoramiche creste

EE (Escursionisti Esperti)

Il percorso è adatto ad escursionisti in grado di affrontare dislivelli pari 1000m e capacità di muoversi con passo fermo su terreno accidentato e in ambiente di alta montagna. L’itinerario presenta tratti di ripida salita, salite e discese su ghiaione, pendii scoscesi, punti esposti e facili passaggi su roccia dove sarà necessario l’utilizzo delle mani. Sconsigliato a chi soffre di vertigini.

 

Per la riuscita di questa escursione è previsto un minimo di 8 e un massimo di 20 partecipanti

25€ 

• La quota include la copertura assicurativa della “Polizza di Responsabilità Civile verso Terzi e Rischi Diversi”

𝘓𝘢 𝘲𝘶𝘰𝘵𝘢 𝘯𝘰𝘯 𝘤𝘰𝘮𝘱𝘳𝘦𝘯𝘥𝘦 𝘱𝘳𝘢𝘯𝘻𝘰 𝘢𝘭 𝘴𝘢𝘤𝘤𝘰, 𝘴𝘱𝘦𝘴𝘦 𝘥𝘪 𝘷𝘪𝘢𝘨𝘨𝘪𝘰 𝘦 𝘰𝘨𝘯𝘪 𝘢𝘭𝘵𝘳𝘢 𝘷𝘰𝘤𝘦 𝘯𝘰𝘯 𝘴𝘱𝘦𝘤𝘪𝘧𝘪𝘤𝘢𝘵𝘢 𝘪𝘯 𝘲𝘶𝘦𝘴𝘵𝘰 𝘱𝘢𝘳𝘢𝘨𝘳𝘢𝘧𝘰.

No, attività aperta ai soli maggiorenni.

In questa occasione NON sarà possibile portare i nostri amici a quattro zampe.

RITROVO

Ore 09:30 Castel del Monte (AQ), il luogo esatto verrà comunicato a chi confermerà la propria partecipazione. Chiediamo massima puntualità nel rispetto di tutti. Da lì con 15 min di auto raggiungeremo l’imbocco del sentiero.

PARTENZA

Ore 10:00 Imbocco del sentiero

RITORNO

Ore 17:30 circa. Terminato il percorso, per chi vorrà, ci sarà la possibilità di fermarsi per il nostro famoso “Terzo Tempo” , smaltendo le fatiche della giornata con un aperitivo e una birra in compagnia.

ll punto d’incontro sarà raggiungibile esclusivamente in auto. Chi ha disponibilità di posti auto e voglia offrire passaggio con condivisione spese di viaggio o chi è in cerca di passaggio può comunicarlo in fase di prenotazione indicando nome e contatto telefonico.

  • Altezza A24 Aquila carreggiata ristretta causa lavori, proseguire dritto per Teramo
  • Ci raccomandiamo di non saltare uscita A24 Assergi, in quanto comporterebbe almeno 40 minuti di ritardo
  • Tratto stradale finale su sterrato
  • Ampio parcheggio gratuito

L’itinerario potrà essere modificato dalla guida, se lo riterrà opportuno, per motivi logistici e di sicurezza. Qualora il meteo preveda condizioni da non permettere il normale svolgimento dell’uscita sarà nostra premura annullare l’attività o, dove possibile, proporre un’alternativa di simile carattere e difficoltà con apposita nuova prenotazione.

  • Scarpe da trekking – con suola scolpita antiscivolo
  • Abbigliamento tecnico a strati – incluso strato calore (pile o similare)
  • Guscio in Goretex o similare antipioggia
  • Cappello protezione sole – possibilmente anti UV
  • Guanti – possibilmente con membrana antivento
  • Zaino possibilmente da escursionismo – minimo 20L
  • Pranzo al sacco – in base alle proprie esigenze
  • 1.5/2 litri d’acqua – minimo consentito

VERRANNO ESCLUSI I PARTECIPANTI CHE NON AVRANNO L’EQUIPAGGIAMENTO NECESSARIO RICHIESTO

  • 2 Bastoncini da escursionismo – molto consigliati
  • Occhiali da sole – utilizzo outdoor
  • Giacca o gilet antivento – Softshell
  • Fascia tubolare o collarino multiuso
  • Macchina fotografica
  • Crema solare
  • Un telo impermeabile – per quando ci si fermerà a mangiare
  • Un eventuale cambio asciutto – da lasciare in auto all’arrivo
  • Integratori alimentari – secondo le proprie necessità
  • Sacchetto rifiuti

Per il pieno rispetto della natura e dell’ambiente che visiteremo sarà tassativamente vietato:

  • Raccogliere piante e fiori
  • Disturbare in qualsiasi modo o dare cibo all’eventuale fauna selvatica
  • Gettare in terra o abbandonare lungo il percorso qualsiasi oggetto compresi mozziconi di sigaretta, fazzoletti di carta o qualsiasi altro tipo di immondizia.
  • 00

    giorni

  • 00

    ore

  • 00

    minuti

  • 00

    secondi

Data

27 Lug 2024

Ora

9:00 - 17:30

Costo

€25.00

Maggiori informazioni

PRENOTA QUI

Livello

4 - MEDIO/IMPEGNATIVO

Luogo

Parco nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga
Campo Imperatore, L'Aquila, AQ

Guida

Diletta Antonucci
Diletta Antonucci

Guida Ambientale Escursionistica (Iscriz. Reg. Naz. AIGAE – NEW1552)

PRENOTA QUI

Iscriviti al sito

Per usufruire di tutte le funzionalità del sito, come la prenotazione agli eventi in calendario, è necessario effettuare l’iscrizione. Se non ne avessi voglia in questo momento potrai sempre farlo in seguito, buona navigazione!